AVVENTURA NEL CASTELLO

Avventure testuali

Il gioco di cui state leggendo la recensione è un grande classico delle avventure testuali di Enrico Colombini.

Appena appare la prima schermata, ci si rende conto di quanto sia "antico" questo gioco per PC che è stato realizzato per girare su MS-DOS. Per farlo girare ho dovuto utilizzare un emulatore come DOSBOX.

Una volta iniziato a giocare, ci si accorge da subito che questo è un adventure doc: nessuna illustrazione, sfondo completamente nero e testo bianco per i testi. Stop. Nessuna immagine o decorazione. Solo testo su sfondo nero.

Il senso di questa scelta va ricercato all'interno del file LEGGIMI.TXT compreso nel gioco, quando lo stesso autore scrive:

"Dimenticate grafica, full motion video, suono stereofonico, realtà
virtuale... e divertitevi con la fantasia!"

Ecco, questo è il punto principale su cui basare la valutazione di questo gioco. L'avventura di Colombini si presenta bene, perchè ricca di descrizioni accurate che stimolano la fantasia del giocatore. Anche le azioni più banali che potrebbero venire in mente al giocatore ottengono risposte con ottime descrizioni. Come in un bel libro, sono la fantasia e l'immaginazione del giocatore a mostrare come sono le stanze.

 

GUARDA IL GAMEPLAY DEL VIDEOGIOCO:

Provando a compiere delle azioni, capita di leggere risposte divertenti. L'umorismo è infatti una componente speciale e ricorrente in questo adventure. L'autore ha disseminato in varie stanze situazioni e risposte divertenti e a tratti esilaranti. Una su tutte merita una menzione. Se scrivete "Salta sul letto" il gioco risponderà così: "Faccio già ginnastica tutte le mattine".

Un altro aspetto positivo è la semplicità della sintassi. Sempre all'interno del file LEGGIMI.TXT troviamo scritto questo:

Io non sono molto furbo, per cui usa frasi molto semplici come APRI LA PORTA o SALTA e non frasi elaborate come GUARDA DIETRO IL DIVANO o avverbi (GUARDA ATTENTAMENTE), che sono al di là della mia comprensione.

Proprio questa semplicità rende molto giocabile questa avventura, perchè evita al giocatore di pensare e provare frasi molto complesse le cui combinazioni e varianti avrebbero potuto rendere frustrante il gioco.

Un piccolo difetto è l'impossibilità di compiere alcune azioni elementari su oggetti senza prima averli raccolti. Per esempio, non si può scrivere LEGGI FOGLIO se prima non abbiamo scritto PRENDI FOGLIO. Aggiungiamo a tutto ciò che c'è un limite massimo di quattro oggetti trasportabili e la cosa diventa più seccante. Nel caso specifico, potrebbe essere necessario prima lasciare un oggetto, poi raccogliere il foglio, poi leggerlo, quindi lasciarlo e infine raccogliere di nuovo l'oggetto abbandonato in precedenza, nel caso ci servisse. Stesso discorso se volessimo suonare uno strumento.

Una piccola chicca sono le domande di conferma. Capita infatti che il gioco ci dica, per esempio: "Non ci riesco, vuoi che insista?", aspettandosi come risposta SI o NO. Queste domande sono spesso precedute da un'informazione utile che potrebbe spingerci a desistere o a procedere con quell'azione. Per esempio: "Non arrivo a toccarlo. Devo infilare il braccio nel foro?". A quel punto, il giocatore deve scegliere se desistere per evitare qualcosa di spiacevole, oppure correre il rischio sperando di ottenere ciò che vuole.
Questa è davvero una bella trovata, perchè offre al giocatore un'immedesimazione maggiore e a volte crea suspance. Anche in questi casi, a volte si creano situazioni molto divertenti.

Avventura nel castello però, non ha solo elementi umoristici. C'è anche un'ambientazione gotica di tutto rispetto, con annessa atmosfera cupa resa possibile da ottime descrizioni testuali.

Un senso di smarrimento o di pericolo colpirà sicuramente il giocatore in alcune stanze, così come la sensazione di essere osservato o di non essere solo al presentarsi di strani fenomeni.

Attenzione: questo gioco non è stato terminato, ma solo provato. Dunque non è possibile, per ora, redigere una recensione completa.



Attenzione: il link di download qui sopra apre un sito esterno che non è legato ad adventuregate.it

Vorresti provare questo gioco ma non sai come avviarlo? Leggi qui: emulatore videogiochi




Articolo pubblicato in data 28/01/2019